PARTECIPAZIONE ALLE ATTIVITÀ

I NON SOCI possono partecipare alle nostre escursioni programmate solo dopo aver comunicato la loro adesione e versato in sede il premio per le coperture assicurative entro il venerdì che precede l’evento.

Ricordiamo che è obbligatorio fornire il codice fiscale e sottoscrivere l’informativa sul trattamento dei dati personali.

NON SONO ACCETTATE DEROGHE!

(Vedere coperture e massimali sul sito www.cai.it)
I soci che non hanno rinnovato il bollino annuale sono privi di copertura assicurativa e sono equiparati ai non soci.

Tutti i partecipanti alle escursioni sono tenuti ad attenersi scrupolosamente alle regole di comportamento stabilite nel Regolamento per la partecipazione alle escursioni sociali approvato dal Consiglio Direttivo l’8/11/2011.

In particolare, nelle gite di più giorni è obbligatoria la prenotazione almeno 20 giorni prima.

Al raduno per la partenza gli accompagnatori saranno muniti di apposito elenco con il quale dovranno accertare la regolarità dei partecipanti ed escludere senza esitazione gli irregolari.

I SOCI devono portare con sé la tessera del Club Alpino Italiano valida per l’anno in corso da esibire nei rifugi dove poter usufruire di prezzi di favore.

I trasferimenti alle località delle escursioni e ritorno a Castiglione si effettuano con mezzi propri.

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE ALLE ESCURSIONI SOCIALI

Regolamento approvato dal Consiglio Direttivo della Sez. CAI di Castiglione delle Stiviere nella riunione dell’08/11/2011.

Scopo
Frequentare la montagna è il compito fondamentale del nostro sodalizio.

Le escursioni sociali sono un servizio che la Sezione fornisce ai soci ed ai non soci, finalizzato a far conoscere, rispettare ed amare la montagna.

L’obiettivo è trascorrere, responsabilmente insieme, parte del tempo libero in serena ed allegra compagnia a contatto con la natura, muovendosi in ambienti con differenti livelli di fatica e difficoltà, nello spirito dello stare bene insieme.

Presupposto
I soci e i non soci che intendono partecipare all’escursione devono informarsi sulle difficoltà tecniche e valutare l’opportunità di parteciparvi, in base alla propria condizione fisica.

Devono inoltre essere in possesso della attrezzatura tecnica adeguata alle difficoltà dell’escursione.

Regole
La partecipazione all’escursione comporta la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata del presente Regolamento.

Doveri
I partecipanti devono attenersi scrupolosamente alle disposizioni degli Accompagnatori.

Devono rimanere in gruppo, evitando di sopravanzare gli Accompagnatori, al fine di evitare lo sfaldamento del gruppo nonché possibili errori di direzione.

Devono mantenere un comportamento disciplinato nei confronti degli Accompagnatori e degli altri partecipanti, nel rispetto dei principi dell’etica alpinistica.

Devono usare la massima prudenza, specialmente su percorsi esposti e pericolosi, evitando di compiere azioni che possano mettere a rischio l’incolumità propria ed altrui.

I partecipanti non devono allontanarsi dal gruppo senza prima aver ottenuto il consenso degli Accompagnatori.

Non devono effettuare alcuna deviazione dai percorsi stabiliti dagli Accompagnatori.

Non devono danneggiare e cogliere fiori e piante, non devono disturbare gli animali selvatici, ma possono osservarli e/o fotografarli a debita distanza.

Devono rispettare gli orari stabiliti nei rifugi.

Devono riportare sempre a valle i rifiuti anche quando frequentano i rifugi.

Devono collaborare per la buona riuscita dell’escursione.

Organizzazione
Gli Accompagnatori sono soci che operano a titolo gratuito per il raggiungimento della meta da parte di tutti i partecipanti nelle migliori condizioni di sicurezza. Predispongono con cura ed attenzione il programma dell’escursione tenendo presente l’evoluzione delle condizioni meteorologiche.

Scelgono il percorso e curano il rispetto degli orari, la sistemazione sui mezzi di trasporto e nei rifugi.

Informano i partecipanti circa l’equipaggiamento più idoneo, le caratteristiche del percorso, la presenza o meno di punti di ristoro, le varie difficoltà e, specificatamente, li guidano sull’intero itinerario ponendo attenzione alle loro esigenze.

Promuovono nei partecipanti lo spirito di aggregazione per un armonico e gradevole svolgimento dell’escursione.

Possono stabilire, sulla base di proprie valutazioni tecniche e/o organizzative, di limitare il numero di partecipanti.

Gli Accompagnatori possono, a loro insindacabile giudizio, modificare o annullare l’escursione per ragioni di sicurezza, tecniche (maltempo, difficoltà impreviste, condizioni dei partecipanti), logistiche, od altre.

Possono inoltre prendere i provvedimenti che ritengono opportuni per il miglior esito dell’escursione.

Le escursioni si intendono compiute al raggiungimento della meta prevista e ritorno ai mezzi di trasporto.

Le ascensioni programmate alle cime sono, in ogni caso, realizzabili a discrezione degli Accompagnatori che valutano le condizioni meteorologiche e del terreno, le cordate affidabili ed altri fattori che influiscono sulla sicurezza dei partecipanti.

I partecipanti che, diversamente da quanto stabilito, decidono di effettuare l’ascensione od altro itinerario, assumendosi ogni responsabilità per tale decisione, possono procedere solo dopo aver informato gli Accompagnatori e purché ciò non sia in contrasto con il regolare svolgimento della escursione.

Gli Accompagnatori hanno la facoltà di escludere dall’escursione coloro che non hanno adeguata preparazione o equipaggiamento; palesino uno stato di salute precario; non si attengano alle disposizioni impartite; mettano a repentaglio la sicurezza propria o di altri compiendo gesti avventati ed irresponsabili; decidano di abbandonare il gruppo volontariamente per seguire un percorso diverso da quello stabilito; siano causa disaggregante del gruppo.

Logistica
Le iscrizioni all’escursione devono essere eseguite entro il venerdì antecedente, direttamente in sede o contattando gli Accompagnatori.

Le prenotazioni alle escursioni di più giorni devono pervenire, alla sede o agli Accompagnatori, almeno 20 giorni prima dell’inizio dell’escursione per organizzare il pernottamento nei rifugi.

In quest’ultimo caso può essere richiesto il versamento di una caparra.

In caso di ritardo nella prenotazione gli Accompagnatori si riservano la facoltà di accettare o meno l’adesione.

Il ritrovo per la partenza, secondo l’orario stabilito per ciascuna escursione, avviene anche nel caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli.

Gli Accompagnatori decidono eventuali variazioni.

Responsabilità
I giovani sono i benvenuti alle escursioni sociali, ma se minori di età devono essere accompagnati od affidati a persona adulta, salvo per le escursioni specifiche  di Alpinismo Giovanile al cui regolamento si rimanda.

I soci, in regola con il pagamento annuale del bollino, godono della copertura assicurativa per il Soccorso Alpino, la Responsabilità Civile e gli Infortuni secondo le polizze sottoscritte dal CAI Centrale.

I NON SOCI devono provvedere alle coperture assicurative comunicando in sede la loro adesione ed i dati necessari per l’assicurazione versando contestualmente il premio, pena l’esclusione dall’escursione.

I soci non in regola con il pagamento del bollino sono equiparati ai non soci.

Nessuna responsabilità può essere addebitata agli Accompagnatori in caso di infortuni alle persone e di danni alle cose dei partecipanti all’escursione.

__________

CALENDARIO