I CANTI – 1563m

Home/I CANTI – 1563m
Caricamento Eventi

Raggiunta Fuipiano si parcheggia nella piazza del Comune da cui si imbocca via Italia per uscire dall’abitato e salire lungo un sentiero immerso in una faggeta.

Si prosegue poi a mezza costa fiancheggiando un pascolo fino a una piccola costruzione con il caratteristico tetto di lastre di pietra, le Piode, e un abbeveratoio per il bestiame.

Qui si devia a destra attraversando i prati e, lasciate alle spalle due cascine, si sale ancora per raggiungere la malga ristrutturata che sorge ai piedi di tre meravigliosi esemplari di faggio nella omonima località Tre Faggi; ora la vista abbraccia tutta la valle Imagna e il versante orientale del Resegone.

Da questa località si imbocca il sentiero che sale verso nord lungo il criminale immerso nel bosco. Passati accanto allo Zucco di Prolongone, a quota 1503m, ci manteniamo sulla cresta immersi in uno splendido panorama tra frastagliati picchi di roccia calcarea sino ad una selletta erbosa da cui raggiungiamo rapidamente La Madonnina del Colle dei Canti: ora si domina tutta la Val Taleggio, la Valle Imagna e il versante est del Resegone!

Il ritorno si snoda lungo un sentiero che ci permette di scendere rapidamente passando dalla suggestiva frazione di Arnosto che alloggiò una guarnigione militare e la dogana essendo per oltre tre secoli un estremo avamposto della Repubblica veneta, a presidio del vicino confine con il Ducato di Milano.

Da questa località si prosegue per la strada asfaltata raggiungendo in breve Fuipiano.

 

globe_icon Prealpi Bergamasche Occidentali – Valle Imagna

park_icon Fuipiano (BG) – 1055 m

level_icon 600 m

diff_icon E

point_icon Piazzale ex-Bersaglio Mercoledì ore 7.00

home_icon

time_icon 4,5 ore

backpack_icon Escursionistico

Legenda:

globe_icon Località destinazione

park_icon Punto di partenza

level_icon Dislivello totale in salita

time_icon Tempo complessivo

point_icon Ritrovo

home_icon Punto di appoggio

diff_icon Difficoltà

backpack_icon Equipaggiamento

icon_info Informazioni

Torna in cima